Osteopatia e ciclismo

Il ciclista (professionista od amatoriale) può nella sua pratica (strada, cross, trial ) presentare un certo numero di disturbi fisiologici e dolori. L’osteopata lavora in stretta collaborazione sia del corridore sia dello staff tecnico (allenatore, medico, meccanico) ed interviene a due livelli:

Fase di preparazione: il ciclista trascorre parecchio tempo sulla sua bicicletta, in posizione seduto spesso piegato, necessita di ore ed ore di allenamento, le gare stesse sono molto lunghe ed in questa posizione piegata si possono anche scatenare dei problemi di funzionalità viscerale che bisognerà saper gestire in funzione del concetto osteopatico.

Fase agonistica: nelle corse giornaliere l'atleta deve aver immediatamente disponibile il suo capitale fisico, l'osteopata verifica tutti gli ingranaggi della meccanica umana che saranno sollecitati da questo sforzo intenso. Dopo la corsa valuta gli eventuali traumi che presenterà il ciclista (cadute, traumi, fatica muscolare intensa, stress). Nelle corse a tappe, bisogna considerare l'elemento recupero. L'osteopata con il suo approccio qualitativo sulla funzione cranio-sacrale agisce sulle capacità migliorative di tutti i grandi sistemi (qualità del sonno, efficacia del recupero, ripristino dell’equilibrio emodinamico ).

Il corridore risente in particolar modo anche della funzionalità dell’apparato masticatorio e dell’appoggio dei piede (livellamenti di carico a livello delle teste metatarsali). Nel caso dell’apparato masticatorio, le patologie riguardano prevalentemente le asimmetrie di funzionalità del sistema cranio‑mandibolare che, a loro volta, possono dipendere da un fattore scheletrico o legato all’occlusione dentale (utilizzo del BITE).

 

Sicuramente le patologie da sovraccarico sono molto diffuse tra i ciclisti professionisti che lavorano tutti i giorni, per molte ore e ad alti regimi d’intensità di sforzo rimanendo seduti sul mezzo specifico. Classicamente la patologia prevalente nel ciclismo riguarda il ginocchio con le cosiddette sindromi femoro-rotulee ma stanno aumentando molto, soprattutto in ambito agonistico, le richieste di intervento per patologie del tratto lombare, come sciatiche, lombalgie e problematiche muscolari.



OSTEOPATIA E SPORT

TRATTAMENTI OSTEOPATICI

OSTEOPATIA SPECIALISTICA

TERMINI OSTEOPATICI

ARCHIVIO NEWS

CORSI BENESSERE SALUTE

TERMINI E CONDIZIONI

COMMENTI

STUDIO OSTEOPATIA MONZA
Via Cavallotti 126
20900  MONZA

Tel. +39 335 5627401

E-mail studio@osteopatiamonza.it

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter se vuoi rimanere aggiornato sugli incontri proposti dallo STUDIO OSTEOPATIA MONZA su salute e benessere

Registro degli Osteopati d'Italia
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© STUDIO OSTEOPATIA MONZA Via Adamello 5 20882 BELLUSCO Partita IVA:03156350963